Teatro dei Piccoli (NA): Cappuccetto rosso apre la nuova stagione di spettacoli per bambini

Le piogge e il freddo di questi giorni ci ricordano che l’inverno è, ormai, alle porte e trascorrere le giornate all’aria aperta sarà sempre più raro. Cosa fare allora? Dove portare i bambini nel week end?

Il teatro rappresenta sempre un’ottima soluzione. Soprattutto se parliamo di una programmazione appositamente pensata per la loro età, selezionando e riadattando i più celebri capolavori della letteratura per l’infanzia, alternandoli a testi originali delle più affermate compagnie teatrali nazionali.

Inizia domenica 19 novembre, anticipando la Giornata Mondiale per i diritti dell’Infanzia, la XXII edizione de “La Scena Sensibile”; rassegna di teatro per la scuola e le nuove generazioni, a cura de I Teatrini, con il contributo di MiBACT, Regione Campania, Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, e in collaborazione con Mostra d’Oltremare di Napoli, Università degli Studi Federico II, Orto Botanico di Napoli e AGIS Campania.

Il primo spettacolo ad andare in scena, domenica prossima alle 11:00 al Teatro dei Piccoli di Fuorigrotta (NA), sarà “Cappuccetto e la nonna” con Vania Pucci e Adriana Zamboni, in replica anche lunedì 20 e martedì 21 novembre, alle ore 10:00.
Ispirato ad una delle fiabe più popolari d’Europa, nota al pubblico nelle versioni di Charles Perrault e dei Fratelli Grimm, l’allestimento realizzato da Vania Pucci e Lucio Diana trasporta sul palco la storia di una dolce nonnina nella sua casetta dal tetto rosso che, tra fiori, pentole e gomitoli di lana, insegna alla nipotina a difendersi dal lupo per diventare grande. Una ricerca drammaturgica sui rapporti adulto-bambino che combina, in modo assolutamente originale, teatro, arti visive, musica e nuove tecnologie.

Forte di un’esperienza ormai consolidata, La Scena Sensibile proporrà ad un pubblico di bambini di età compresa tra i 3 e i 12 anni ben 21 spettacoli, per un totale di oltre 140 rappresentazioni che, fino al 3 giugno 2018, si divideranno tra Teatro dei Piccoli, Orto Botanico (da marzo 2018 con le Fiabe di Primavera) e Spazio Comunale Piazza Forcella. Ai classici senza tempo come Cenerentola, Hansel & Gretel e Biancaneve, passando per le fiabe di Esopo e La Fontaine, si alterneranno testi originali e di straordinaria attualità. Ci sarà spazio anche per la danza con “Le Fiabe danzate“, il 28-29 e 30 dicembre a cura de Il Balletto di Napoli, e non mancheranno, infine, eventi speciali organizzati in occasione dell’Epifania e del Carnevale.

Una programmazione vasta e variegata (qui potete consultarla integralmente) che, nell’intento degli organizzatori, si pone l’ambizioso obiettivo di avvicinare le nuove generazioni al teatro e abituare gli spettatori, fin dalla più tenera età, a fruizioni culturali di qualità.

Per info e prenotazioni: 0810330619

 

Commenti

Leave a Reply