Stravagante ma non troppo: ecco i segreti per una tavola natalizia perfetta

Quali sono i segreti per rendere la tavola natalizia un capolavoro? Ce li ha svelati la Wedding Architect & Event Designer Sara D’Angelo, nel corso di un seminario tematico che si è tenuto sabato 2 dicembre nella suggestiva cornice dell’Hotel San Francesco al Monte di Napoli.

La parola d’ordine dell’incontro è stata: Sì alla stravaganza ma… coordinata!

Bisogna sempre partire da un progetto e cercare il giusto equilibrio tra i singoli elementi che devono essere perfettamente in linea con i colori, lo stile e gli arredi circostanti. No, quindi, ad una tavola minimal in un salone con mobili di antiquariato. Così come un allestimento marcatamente romantico-barocco farebbe a cazzotti con un arredamento ultramoderno.

Va bene osare, va bene arricchire di tanti dettagli la nostra tavola, ma facendo in modo che la stessa non perda di funzionalità. Evitare dunque le composizioni floreali troppo alte, perché finirebbero per impedire agli ospiti di potersi guardare e colloquiare agevolmente, così come quelle troppo ingombranti, che di sicuro verrebbero messe via, per mancanza di spazio, con l’arrivo delle prime portate. Fondamentali le candele e l’atmosfera che la loro luce calda sa creare, ma che siano di buona qualità e non profumate. Gli unici odori che dovranno sentirsi a tavola dovranno essere, infatti, quelli del cibo!

Sara D’Angelo, con semplicità espositiva ma al tempo stesso con il carisma di chi ama e svolge con  competenza il proprio mestiere, è partita dalle regole basilari del Galateo (come si dispongono posate e bicchieri a tavola? come si assegnano i posti ai commensali?) per poi passare in rassegna i principali stili lanciati dai più rinomati interior designer. Quindi, con l’ausilio dei suoi fornitori – dall’allestitore al flower designer, fino all’esperto di tessuti – è passata alle simulazioni pratiche.

Dinanzi ai nostri occhi quasi incantati per la velocità e la disinvoltura con cui tutto prendeva forma in maniera assolutamente naturale, Sara e i suoi collaboratori hanno realizzato tre raffinate mise en place natalizie in tre differenti colori: oro, argento e rame.

Una piacevole mattinata (per una volta senza bimbi che urlano o scorazzano, che non guasta 😅😅), ricca di spunti e ispirazioni che… non vedo l’ora di provare a mettere in pratica 😉

Commenti

Leave a Reply