A Carnevale… ogni viaggio vale!

…Si, si, lo so che il modo di dire non recita esattamente così. Ma per una come me, anche la festa di Carnevale può diventare pretesto per mettersi in viaggio, conoscere posti nuovi o rivedere città già note che, però, in questo periodo dell’anno si colorano dell’allegra spensieratezza di maschere, stelle filanti e coriandoli.

In italia, due sono le città famose in tutto il Mondo per il loro Carnevale. Parlo naturalmente di Venezia e Viareggio. Provo a darvi qualche dettaglio su costi e programma di entrambi gli eventi, qualora vogliate farci un pensierino 😉

Venezia è, dal punto di vista urbanistico e naturalistico, una città UNICA, nominata già nel 1987 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Repubblica marinara di grande potere, ricca di storia e cultura, si sviluppa sui due lati del Canal Grande, al centro di una laguna, e va pertanto esplorata a piedi, in vaporetto e in gondola. In tanti, per queste sue peculiarità, la ritengono la Città più bella al Mondo. Una città che va assolutamente visitata almeno una volta nella vita. Magari proprio a Carnevale? Perché no!

Certo, dovrete prepararvi psicologicamente a sostenere costi elevatissimi. Non è la partecipazione al Carnevale in sé a comportare grosse spese. Fatta eccezione per le feste private, gli spettacoli teatrali o le cene, la partecipazione agli eventi carnevaleschi è libera e gratuita. È il contesto – dai parcheggi ai pernottamenti, passando per il cibo – già notoriamente caro a Venezia, che in concomitanza del Carnevale può raggiungere cifre astronomiche, ma il tutto è commisurato ad uno spettacolo senza eguali che attira ogni anno migliaia di turisti.

Per questa edizione 2018 il Carnevale di Venezia si terrà da sabato 27 gennaio a martedì 13 febbraio. Il programma completo è consultabile sul sito ufficiale della manifestazione.

Oltre 200 eventi in poco più di due settimane tra cortei mascherati, regate in gondola, feste sull’acqua, mostre, spettacoli itineranti, burattini e cabaret. Ovviamente non possiamo non citare il tradizionale Volo dell’Angelo, evento simbolo del carnevale veneziano,  che quest’anno si terrà domenica 4 febbraio, dalle 12:00 alle 13:00, naturalmente in Piazza San Marco.

Spostandoci verso il centro Italia, un altro famosissimo Carnevale lo troviamo a Viareggio (LU). Qui ci sono stata due volte (l’ultima l’anno scorso, con marmocchi al seguito) e lo consiglio sempre.

Meno dispendioso ed impegnativo di quello veneziano, il Carnevale di Viareggio è maggiormente a misura di famiglia.

La principale attrattiva è costituita dalle sfilate degli enormi carri allegorici di cartapesta che percorrono, tra musica e balli di centinaia di figuranti mascherati, il lungo corso che costeggia il mare.

Diverso è anche lo stile della manifestazione. Meno “storico” e più tagliato sugli usi, costumi e vizi della società contemporanea, con particolare attenzione alla satira politica. A trionfare sui carri sono, infatti, le divertenti caricature dei personaggi politici più chiacchierati e discussi.

L’anno scorso diverse erano le sculture che ritraevano ad esempio Donald Trump e Matteo Renzi (rappresentato come burattinaio di Paolo Gentiloni).

Quest’anno, invece, numerosi sono i riferimenti al “rissoso” Kim Jong-un, ma non mancano Grillo e Berlusconi.

L’edizione 2018 è partita sabato 27 gennaio. I prossimi Corsi mascherati sono in programma per domenica 4 febbraio e domenica 11 febbraio alle ore 15:00, martedì 13 febbraio e sabato 17 febbraio alle ore 17:00. In occasione dell’ultima data della kermesse, come sempre premiazione del carro vincitore e grande spettacolo pirotecnico.

Il costo di ogni singolo corso mascherato è di €15,00. Ridotto (fino a 14 anni) € 10,00. Gratis bambini fino a 120cm di altezza.

Commenti

Leave a Reply