Che mondo sarebbe senza i Nonni?

Se non ci fossero, bisognerebbe inventarli. Mi riferisco ai Nonni, ovviamente!

Veri e propri pilastri delle famiglie moderne ai quali, anche in Italia, dal 2005 è dedicata una ricorrenza nazionale ad hoc. Si tratta del 2 ottobre che, non a caso, coincide con la festività degli angeli. Questo perché i nonni sono a tutti gli effetti gli “angeli custodi” dei nostri bambini. Li proteggono. Li coccolano. Li accompagnano in ogni dove. Talvolta li viziano, (mandando su tutte le furie noi mamme!) ma nelle famiglie in cui entrambi i genitori lavorano, sono praticamente imprescindibili.

Marty e Mario adorano i loro nonni e con ciascuno di loro hanno instaurato un legame unico e speciale.

C’è nonno Mario, che per loro (su esplicita richiesta di mio suocero) è “Granpa“. In coppia con Mario jr. sono una vera e propria associazione a delinquere 😅

Granpa è quello delle “trasgressioni”. Il nonno che li porta al bar a comprare patatine o merendine all’ora di pranzo, che gli insegna a cambiare le marce in auto e li porta in campagna a rincorrere le galline, riportandoli puntualmente a casa sporchi dalla testa ai piedi e divorati dalle zanzare 🙄.

C’è nonno Bruno, nonno-sitter per eccellenza, che li ha accuditi entrambi da piccolissimi quando sono tornata a lavoro dopo le gravidanze.

Uno dei pochi nonni in grado di cambiar pannolini, preparare pappe e farli addormentare anche meglio di una mamma. Caratterialmente non è uno che si lascia andare a chissà quali smancerie, ma quando i miei figli hanno paura, hanno la febbre o hanno sonno, cercano il suo abbraccio protettivo e rassicurante.

Dolce e paziente, nonna Maria ha un rapporto molto intenso soprattutto con Martina, che adora ascoltare le sue storie e i suoi racconti ma, soprattutto, impastare con lei dolci e pizze.

Se un giocattolo a casa si rompe o un vestito si scuce, i miei bimbi già lo sanno: non devono rivolgersi alla mamma ma a nonna Patty! Lei è la nostra insostituibile ed infaticabile wonder nonna (nonché la mia wonder mamma!!). Lavora ancora a tempo pieno e quindi non riesce ad essere presente con i suoi nipoti come vorrebbe, ma quando è con loro si dona anima e corpo e li stra-vizia con uova di cioccolato e regali.

Osservo i miei bimbi giocare con i loro nonni e penso a quanto siano fortunati ad averli così giovani e presenti, ma soprattutto mi rendo conto che una festa tutta per loro se la meritano eccome!! 

A proposito, i vostri figli hanno già preparato un regalino per i loro nonni? Noi, come vi ho già raccontato qui, ci siamo cimentati nella realizzazione di una cornice per scattare delle foto ricordo a tema.

Ma se avete poca voglia di sbizzarrirvi con il fai da te, potete sempre ricorrere ad una delle tante idee-regalo di Amazon. Ci sono gadget davvero simpaticissimi e a costi anche molto contenuti. Se, invece, volete sostituire il classico regalino-lavoretto con un gesto di solidarietà, vi ricordo l’appuntamento di questo week end con la Festa dei Nonni Unicef.

Commenti

Leave a Reply