Napoli Fashion Kids: presentate a Palazzo Caracciolo le Texture Design di Viviana Falace

Al grido di “hey teacher leave the kids alone” si è svolta la prima edizione di Napoli Fashion Kids.

Un inno alla libertà espressiva e all’estro senza regole dei bambini, tra atmosfere e colori tribali. Napoli Fashion Kids è un progetto nato dalla creatività di Viviana Falace, presidente dell’associazione ViGroup International Social Art Association e fondatrice di ViMagazine e ViMagazine Kids.

Venerdì 30 novembre, a Palazzo Caracciolo, uno dei palazzi più belli e antichi di Napoli, hanno sfilato in anteprima le Texture design nate dalle matite e dalle fantasie dei bambini, rielaborate poi dalla Falace per trasformarsi in oggetti ed accessori esclusivi. Dai foulard in seta limited edition autografati dal testimonial del progetto Alviero Martini, ai divani di Epoque by Egon Von Frustenberg, passando per le mantelle di Sovrano Tricot.

Dieci modelle, avvolte nei tessuti di seta delle Texture Design, due modelli con abiti curati nello stile da Tito Allegretto e realizzati dalla sartoria Iervolino e i sessanta bambini protagonisti del laboratorio di sperimentazione creativa Factory Design.

A presentare Napoli Fashion Kids, la blogger e designer di moda bambini Simona Mazzei.

Le musiche sono state affidate ad dj set di Giusvab, che ha chiuso la selezione con i Pink Floyd e la loro “Another Brick in the wall”, scelto da Viviana Falace come inno di rottura dell’omologazione, invito a lasciare che i bambini creino, con fogli, matite e colori, e dedichino sempre meno tempo alla tecnologia.

A chiudere l’evento è stato Armando Scaturchio, che ha realizzato due grandi torte raffiguranti un divano e un set di valigie. La casa, simbolo di calore, accoglienza, gioia e amore; e il viaggio, simbolo di scoperta, stupore e benessere.

Commenti

Leave a Reply