Tante ricette per San Valentino

Dopo aver visto come allestire la nostra tavola per la festa degli innamorati, passiamo alle ricette per San Valentino.

Il web è, come al solito, una fonte infinita di ispirazione e di suggerimenti. In tanti, per una cena romantica, optano per pietanze a base di pesce ma io che, come tante di voi, sono mamma, lavoro tutto il giorno ed ho poco tempo a disposizione, ho preferito elaborare un menù diverso, più veloce da preparare, e comunque in linea con l’atmosfera della serata.

Sapori decisi e al tempo stesso delicati, che ben si sposano con un buon calice di vino rosso. Ecco le mie ricette per San Valentino, spiegate passo dopo passo 😉

  • ANTIPASTO

Per aprire la vostra cena del 14 febbraio, potete innanzitutto preparare delle tartine a forma di cuore. Con lo stampino ad hoc, facilmente reperibile nei negozi di casalinghi, i bimbi si divertiranno un sacco a ricavare dei piccoli cuoricini dal pan carré, che poi potrete guarnire con creme, formaggi spalmabili, salumi, e chi più ne ha più ne metta 😛

Se preferite qualcosa di un pochino più ricercato (ma comunque molto facile da realizzare), allora vi suggerisco questi graziosissimi cuori di pasta sfoglia.

Occorre un rotolo di pasta sfoglia rettangolare. Lo adagerete sulla teglia con la sua carta forno e lo dividerete in due parti. Su una delle due spalmerete del formaggio morbido (tipo ricotta o philadelphia) e del prosciutto, cotto o crudo a seconda dei gusti.

Andrete quindi a coprire il ripieno con l’altra metà di sfoglia, pressando un po’ sui bordi per farla aderire bene, e con il coltello tagliarete tante strisce orizzontali.

A questo punto le strisce vanno arrotolate a mo’ di spirale.

Manca solo l’ultimo passaggio: chiudere i torchon a cerchio e, con l’ausilio di uno stuzzicadenti, dargli la tipica forma del cuore.

Infornare quindi a 180° per 15/20 minuti. Una volta cotti, toglierete gli stuzzicadenti e servirete i cuori come la vostra fantasia vi suggerisce. Io, come avete visto nella prima foto, li ho infilzati in uno spiedino di legno e decorati con un nastrino rosso.

ps: secondo me vanno provati anche in versione dolce, ripieni di nutella 😉

  • PRIMO PIATTO

Trattandosi di una cena, ho preferito un risotto ad un piatto di pasta. Nella fattispecie, il risotto al gorgonzola, che sia io che mio marito amiamo molto gustare in inverno. Vi spiego come è facile prepararlo.

Sciogliete in una pentola antiaderente un pezzetto di burro e fateci rosolare della cipolla tagliata finemente. Aggiungete quindi il riso e lasciatelo tostare.

Sfumate del vino bianco e lasciate cuocere il riso aggiungendo poco alla volta del brodo vegetale che avrete preparato precedentemente.

A cottura terminata, verserete nel riso il gorgonzola a dadini (per due persone circa 200 gr.) e lo farete sciogliere mescolando e amalgamando il tutto.

Quando il risotto si sarà un po’ raffreddato, lo sistemerete con un mestolo nell’apposito stampino per dargli la forma di un cuore, che io poi ho guarnito con dei gherigli di noce.

Naturalmente, l’idea della formella può essere replicata per qualunque risotto: da quello ai crostacei a quello alle fragole, particolarmente gettonati tra le ricette di San Valentino.

  • SECONDO PIATTO

Come secondo ho scelto uno spezzatino di pollo aromatizzato agli agrumi. Un piatto leggero e facile da preparare, ma al tempo stesso ricercato per il suo particolare retrogusto agrodolce. Ecco come si prepara.

Far riscaldare in una padella antiaderente l’olio ed infarinare il petto di pollo tagliato a pezzettoni.

Far cuocere i pezzettoni a fuoco moderato, aggiungendo un pizzico di sale e sfumando anche un po’ di vino bianco.

Quando il pollo sarà bello dorato, aggiungere il succo di un’arancia, unito a quello di limone.

Amalgamare il tutto aggiungendo una manciata di olive nere e capperi.

Servire e gustare… vi assicuro che farete un figurone 😉

Commenti

Leave a Reply