Segnaposto per Pasqua: ecco tre idee facili e colorate

Dopo aver realizzato un simpatico centrotavola pasquale a forma di mongolfiera, in questi giorni mi sono dilettata con i bimbi a realizzare dei segnaposto per Pasqua.

Rispetto ai cenoni di capodanno e natalizi, il pranzo pasquale si presenta sicuramente come meno solenne e formale. Siamo in piena primavera e la natura si risveglia. Pertanto, che si scelga una tavola apparecchiata in modo classico/romantico, che si opti per uno stile più moderno, shabby o country-chic, le parole d’ordine saranno colore e vivacità.

Vi propongo 3 idee di segnaposto per Pasqua davvero facili da realizzare, che si adattano a tre differenti stili di tavola e che giocano con i simboli per eccellenza di questa festività: conigli e pulcini.

Per il primo segnaposto mi sono procurata dei fogli di feltro (ma anche del semplice cartoncino può andare bene). Ho realizzato su del cartone più spesso una sagoma di coniglio, semplicemente prendendo il contorno di due cerchi, da sovrapporre leggermente. Ho utilizzato un bicchiere in plastica e, per la testa, una tazzina giocattolo di mia figlia. Bisognerà aggiungere solo le orecchie per ottenere la nostra sagoma di coniglio.

A questo punto occorre ricalcare e ritagliare la sagoma di coniglio sui fogli di feltro. Nella scelta dei colori mi sono naturalmente ispirata alle tinte della tovaglia che userò per il pranzo pasquale.

Ho incollato due sagome di coniglio con al centro uno stecco di legno dove, poi, ho scritto il nome del commensale. Un piccolo pon pon in tinta, a fungere da coda, completerà il nostro coniglio e renderà questo segnaposto simpatico ed elegante al tempo stesso, ideale per una tavola classica o shabby chic, nei colori pastello, da completare magari con un bel vaso con fiori di campo freschi.

Passiamo adesso ad un segnaposto a forma di pulcino, da abbinare ad una tavola moderna e dai toni più decisi, che spaziano dal rosso al giallo, passando per l’arancio e il verde.

Questi i materiali occorrenti: cartoncini giallo e arancio, colla, forbici, occhi finti, la sagoma di un uovo e… la manina di un bimbo/a 😀

Sul cartoncino giallo abbiamo ricalcato e poi ritagliato la forma di un uovo e due di mano.

Basterà assemblare con la colla le tre forme per dare vita al nostro pulcino.

I dettagli faranno il resto: gli occhietti e il becco realizzato con il cartoncino arancione. Simpatico, vero?

Qualche uovo colorato disposto sulla tavola qui e là, un bella composizione di girasoli a centrotavola, e lascerete i vostri ospiti a bocca aperta 😉

Ecco, infine, un segnaposto per Pasqua che potrebbe essere anche utilizzato come gadget finale di una festa per bambini.

Occorre del cartoncino arancio e della carta crespa verde.

Con un quadrato di cartone arancio, non troppo grande, ho realizzato una sorta di cono appuntito, fissato con due punti di spillatrice.

L’unico passaggio un poco più complesso consiste nell’incollare, all’interno del cono, una banda di carta crespa verde, da far fuoriuscire di almeno quattro dita.

Avete capito cosa stiamo realizzando? Esatto, proprio una carinissima carota porta-ovetti di cioccolato 😀

Una volta chiusa con un po’ di spago, Martina si è divertita a disegnare i pois con il pennarello indelebile bianco.

Oltre che come segnaposto per Pasqua, per una tavola dal sapore country-chic da completare con paglia finta e piccole cassette in legno da usare magari come portapane, la nostra carota, riempita stavolta di caramelle o marshmallow, potrà essere anche un perfetto gadget per una festa di bimbi a tema Bing. Cosa ne pensate? 😀 😛 😉

Commenti

Leave a Reply