Vacanze di Pasqua in Polinesia per i Ferragnez tra likes e polemiche

Vacanze di Pasqua in Polinesia per Chiara Ferragni e Fedez. E, come spesso accade alla coppia più social del web, neanche il tempo di postare il primo scatto che subito è scoppiata la prima polemica.

Il motivo? La fashion blogger più seguita al mondo svela sul suo profilo Instagram un aneddoto legato a questa vacanza.

“Avevamo programmato questo viaggio ad agosto del 2017 ma, pochi giorni prima della nostra partenza, scoprimmo che ero incinta di Leo. Il nostro dottore ci disse che non era il posto più sicuro dove andare nei primi tre mesi, così cancellammo il viaggio“.

Fin qui tutto tranquillo. È il prosieguo del post ad infervorare il popolo della rete…

“Cancellammo il viaggio provando a chiedere un rimborso. Il rimborso non arrivò mai ma, dopo mille mail e telefonate, riuscimmo a cambiare data, ri-prenotando il viaggio per le vacanze di Pasqua del 2019”.

Cosa c’è di strano in questa pretesa? A mio modo di vedere nulla. Ma, per diverse centinaia di followers della bella influencer, se ti chiami Chiara Ferragni, e guadagni cifre inimmaginabili anche solo battendo le ciglia, avresti fatto più bella figura a NON richiedere il rimborso!

È in particolare l’utente Romani98 a bacchettare la fashion blogger.

“Eh si perché se non ve la rimborsavano era difficile x voi una meta come la Polinesia… con quel che costa!!! Ma vaff… Con affetto”.

Un commento che racimola più di 500 likes e fa esplodere la discussione tra favorevoli e contrari.

C’è chi sostiene che il post sia patetico perché al massimo la trafila per ottenere il rimborso l’avranno fatta i loro agenti. Chi rinfaccia alla coppia di aver lasciato a casa il piccolo Leone (confesso che anche io e mio marito, di tanto in tanto, lasciamo i bimbi ai nonni per concederci un weekend o una cena solo per noi… eppure non ci sentiamo genitori disamorati!!). Chi ritiene fosse giusto richiedere il rimborso ma, per “rispetto a chi una vacanza del genere non potrà mai permettersela”, sarebbe stato meglio tacere la faccenda.

Non tarda ad arrivare anche la secca risposta della diretta interessata che incassa la bellezza di oltre 6mila “mi piace” e numerosi commenti a supporto.

Vi dirò, penso che abbia pienamente ragione. I Ferragnez non hanno certo bisogno di avvocati difensori, ma ho voluto postare anche io il mio punto di vista 👇👇👇

E indipendentemente da come la si pensi, un fatto è comunque certo: mentre noi navighiamo nella polemica del momento a suon di like e post, i Ferragnez sì che navigano… ma tra le acque dell’Oceano Pacifico, alla faccia di tutti i loro haters 😉

Commenti

Leave a Reply